Il Warsaw Financial Center vince il premio Energy Efficiency Award di Trane

Varsavia, 27.11.2008 Il Warsaw Financial Center (WCF) è stato scelto per essere insignito del premio Energy Efficiency Leader Award di Trane, il primo riconoscimento di questo tipo per l'edificio europeo.

Daniel Bienias e Jacek Micor hanno partecipato alla cerimonia di premiazione per conto del WCF. Erano presenti anche Leszek Wieciech, Direttore della sede polacca di Clinton Climate Initiative, e Leszek Drogosz, Direttore del Dipartimento Infrastrutture di Varsavia. A rappresentare Trane c'era Mike Lamach, Presidente di Trane Commercial Services (TCS), accompagnato da Robert Zafari, Pierre Cazal, Larry Wash, Bassam Elassaad e Pawel Markiton.

“Il premio Energy Efficiency Leader Award è stato creato per onorare i proprietari di immobili e le gestioni che dimostrano un impegno verso il raggiungimento dell'efficienza energetica e la riduzione delle emissioni di gas serra. I dati raccolti sull'attività del Warsaw Financial Center negli ultimi 10 anni evidenziano che l'impiego di tecnologie all'avanguardia nella progettazione e costruzione di immobili e una manutenzione adeguata delle apparecchiature hanno portato a risultati importanti,” ha detto Mike Lamach presentando il premio.  

Il Warsaw Financial Center è dotato di un sistema HVAC altamente efficiente, che ha permesso di risparmiare circa 6 milioni di kWh di energia elettrica negli ultimi 10 anni. Una quantità sufficiente a fornire energia elettrica agli 11.000 abitanti della città per un anno intero.  

“Oggi chiunque parla di risparmio energetico. Ma nella pratica sono poche le persone che realmente agiscono per ridurre il consumo di energia. Il Warsaw Financial Center è il miglior esempio di risparmio energetico reso possibile dai progressi tecnologici,” ha affermato Pawel Markiton, direttore generale di Trane per Polonia, Ucraina, Bielorussia e Stati Baltici.

Oggi, gli edifici consumano circa il 40% dell'energia elettrica globale. Questo consumo è in continuo aumento, e si raggiungeranno i 9 miliardi di kW entro il 2030. Ciò richiederebbe lo sviluppo di 11.000 nuove centrali elettriche. L'aumento del consumo energetico provoca inevitabilmente un incremento delle emissioni di anidride carbonica, causato in larga parte dagli immobili. “Non dobbiamo sfruttare le nuove tecnologie unicamente per ridurre le spese, ma anche perché è nostra responsabilità proteggere l'ambiente, che è sempre più inquinato,” ha detto Daniel Bienias, Direttore del Warsaw Financial Center, ricevendo il premio.  

“Siamo onorati che la Polonia sia stato il primo paese europeo ad essere insignito del premio Energy Efficiency Leader Award di Trane,” ha affermato Leszek Wieciech, Direttore di CCI Polonia. Ci auguriamo di mantenere con Trane una collaborazione positiva, dando priorità alla protezione dell'ambiente”.  

Storia precedente

Sostenibilità in Intesa Sanpaolo

Prossima storia

Trane ospita il primo showcase di edifici ad alte prestazioni a Londra